23:59 – 00:00

Manca solo più un minuto prima della fine dell’anno. Il cuore batte forte emozionato con rapidi immagini di ricordi che passano davanti agli occhi… Lo spumante è pronto per essere stappato e il conto alla rovescia di gruppo è unisono. Non c’è più nulla intorno per quegli istanti che quei numeri solitari… 4, 3, 2, 1…

12:29 – 12:30

E’ tempo di fare una pausa e mangiare qualcosa… In questo cantiere il freddo interno e inferiore al freddo esterno; quando mi fermo lo sento ancora di più. Bevo a piccoli sorsi  l’acqua dalla bottiglia mentre prendo a morsi i panini… Meno male che mi sono portato una bella tavoletta di cioccolato…

15:26 – 15:27

Eccomi qui seduto davanti al computer a scrivere ed a fare un po’ di calcoli per un preventivo urgente prima della fine dell’anno. Ci vuole tanta pazienza e concentrazione. Una bella distinta di lavori per eseguire gli impianti da realizzare e centinaia di materiali da prevedere per tutte le installazioni. Forza!

08:53 – 08:54

Buongiorno sole del mattino! Buongiorno bocca impastata dall’alito potente! Ho la testa che non si è ancora assestata dal breve sonno… Il giorno va per fatti suoi senza aspettarti. La luce filtra ovunque anche se vorresti restare al buio, sotto le coperte. I rumori entrano nei timpani solleticando la mente.

16:29 – 16:30

Anche se abbiamo cominciato a pranzare tardi… a quest’ora sono proprio pieno come un’uovo! Ancora a sgranocchiare la frutta secca tra le risate e pezzi di conversazione… Povero mio stomaco che durante questi giorni deve lavorare il doppio! Quanta fatica! Ci si stanca di più a mangiare che a lavorare!

20:30 – 20:31

Eccoci tutti insieme riuniti per stare un po’ in questa vigilia ad aspettare che passi Babbo Natale! Ognuno prepara qualcosa per la cena mentre i bambini giocano e urlano… Tutti più spensierati e più allegri a bere del buon vino e mangiare del buon cibo! Che bello fossero tutti giorni così!

22:49 – 22:50

Quando la mente viene stuzzicata e si interessa di una cosa non finisce più di fare ricerche… La curiosità relativa a periodo storico, al luogo, al chi, al come ed al perché occupano i sensi senza accorgersi del tempo che passa… E’ quasi un’energia che non si riesce a controllare la voglia di scoprire…